uomo cerca uomo a caracas

Fa schifo, ma va bene lo stesso.
Spesso, livello dell'acqua di culoz semplicemente, le saracinesche dei panettieri sono chiuse.
I consolati sono pieni di Venezuelani che chiedono informazioni.
Aldo Giuseppe Ricotta, 58 anni, direttore vendite di un'azienda olandese di prodotti elettronici, è stato assassinato ieri a Caracas.«I venezuelani ricchi donne single in quito 2012 amano la bella vita ma i soldi li tengono nelle banche americane, non fanno nulla per migliorare questo Paese dice limprenditore tedesco, poi ordina un cocktail e si mette a chiacchierare con Diana Kaufmann, unitaliana sposata con un industriale del cioccolato.Dobbiamo liberare il Venezuela.Quindi cercherò di fare il mio anche da qui.Per lui non è facile capire.



Dopo il tramonto si esce con il timore che possano sequestrarti.
Maria mostra delle foto in cui sono intrappolate lunghe file di persone.
La Arina Pan, la farina più diffusa, la comperano a 19 bolívar al chilo (meno di due euro) e la rivendono a 300 (quasi 28 euro mezzo chilo di sapone al nero viene 37 euro.Venezuela: il Paese sprofonda ma per i ricchi non cambia nulla.«Oggi i ricchi hanno meno soldi e mi chiedono cosa posso fare con quello che hanno nel portafogli: trenta, quaranta dollari, non di più aggiunge.Manca soprattutto il cibo: latte, uova, zucchero, olio e farina.Io sono in Italia da sei anni. .Mentre il fidanzato di Paola prepara vino e formaggi, lei dice: «Fa male vedere il Venezuela in questo stato, ma è un momento storico, il cambio è vicino».

Gli scioperi e le manifestazioni si susseguono, eppure al ristorante Pandanus della capitale Caracas si ritrova il bel mondo venezuelano.
Solo nelle ultime due settimane di aprile, i morti negli scontri tra la polizia e i manifestanti anti governativi sono stati più di trenta.


[L_RANDNUM-10-999]