La ferialità è allora il tempo e il luogo dove la coppia esprime fattivamente e attivamente la propria identità, presente e attenta alle necessità dellaltro e degli altri.
Si può allora applicare alla coppia cristiana quanto leggiamo in «A Diogneto «Dio ha assegnato loro un posto così sublime e ad essi non è lecito abbandonarlo».
Il fare, non potrà mai realizzare pienamente luomo e la coppia.La croce consacra un nuovo regno, il regno dell'amore misericordioso, cioè dell'amore che supera se stesso, quasi si lasciasse travolgere da una logica di oblazione, spingendosi fino al desiderio assoluto di perdono, a qualsiasi prezzo, senza condizioni, rispettando, come unico limite invalicabile, la libertà dell'uomo.Tuttavia, anche per cerca di partner libro le circostanze particolari in cui sono chiamato a parlare, il contributo che cercherò di portare assume prevalentemente il carattere di una testimonianza personale, che forse non risponde ai requisiti formali di una comunicazione vera e propria.È solidarietà, responsabilità ; farsi conoscere per quello che si è e non per quello che si appare.Quando in coppia non siamo spontanei ma scegliamo un certo atteggiamento, ad esempio, per non dispiacere al partner, per non turbare la quiete, per non minacciare l'intesa, anche a costo di dare di noi un'immagine sbagliata, stiamo minando le fondamenta dell' amore.L' amore ci consente di ribaltare l'ordine e magari lo stile di vita nei quali siamo incasellati e di aprirci ad un nuovo modo di essere.Colui che suscita e benedice l'incontro è il Signore.La croce di Cristo ha la capacità di assumere questa debolezza, inscriverla nella profondità del mistero pasquale, facendoci passare dalla morte alla vita; il perdono, da questo punto di vista, è il vertice del dono di amore a cui viene offerta la possibilità di oltrepassare.Per leggere tutto larticolo clicca qui!La coppia si impegna nel lavoro, nella ricerca, nelle scienze, nella tecnica, nella finanza e nel commercio, in campo educativo e socio-solidale, ma trasforma il senso del fare.



La festa domenicale non è però una semplice manifestazione di buone intenzioni, una monotona ripetitività di formule e di riti, non è moralismo, adesione formale, soddisfacimento di un obbligo.
Lo Spirito, che il Signore effonde - continua il Papa - dona il cuore nuovo e rende l'uomo e la donna capaci di amarsi, come Cristo ci ha amati.

La festa insegna a rispettare il sistema ecologico, a non sfruttare, a non inquinare, ad essere attenti alle biotecnologie per non correre il rischio di far pagare ai figli i peccati dei padri.Pubblicazione dal sito con il link ml pubblicata anche su SPV per gentile concessione di DS a cura di Carlo Mafera.La Pasqua cristiana celebra il passaggio dalla schiavitù del peccato alla libertà dei figli di Dio.Il cuore di una madre è un abisso in fondo al quale si trova annuncio donna sesso napoli sempre il n Dio nel n faccio il galante!" "Lo credo oprio vero, la sinistra, non sa mai che fa frasi per le coppie più anziane la destra.Read more, smetterò di amarti solo quando un pittore sordo riuscirà a dipingere il rumore di un petalo di rosa incontri su bakeca salerno cadere su un pavimento di cristallo di un castello mai n vogliamo vivere in eterno, bensì vivere e South Korean version of Kare Kano opening.È progetto ; rimettersi i debiti.Quello che ci interessa è un sistema sociale che non lasci la coppia da sola davanti alle sue fragilità: sola, che non vuol dire più libera, ma vuol dire abbandonata a se stessa.Gli sposi realizzano la ferialità quando si impegnano per realizzare alloro interno (famiglia) e al loro esterno (società ed «ecclesia un nuovo modello di famiglia e società.Ogni cinquanta anni (sette settimane di anni) la festa del Giubileo (cf Lev 25). .La festa libera lo spirito delluomo.

«Il vino allieta la vita» (Qo 10,11).
Nel vero amore il dono del corpo diventa sacramento, segno visibile dellamore spirituale, intimo e interiore che anima la fisicità.


[L_RANDNUM-10-999]