Margaret Mazzantini, ero felice, non ci si accorge mai di esserlo e mi chiesi perchè lassimilazione di un sentimento così benevolo ci trovi sempre impreparati, sbadati, tanto che conosciamo solo la nostalgia della felicità, o la sua perenne attesa.
È unavventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai.
Quell'ignota straniera, che nuotava di notte sola e nuda, nel buio quando la luna, è scomparsa una notte e non torna mai più.Perché la donna non è cielo, è terra carne di terra che non vuole cerco uomini guerra: è questa terra, che io fui seminato, vita ho vissuto che dentro ho piantato, qui cerco il caldo che il cuore ci sente, la lunga notte che divento niente.Le tue chiome sono come un gregge di capre, che scendono dal monte Gàlaad.Aristofane, le donne sono estreme: o migliori o peggiori dell'uomo.Tutta bella sei tu, amata mia, e in te non vi è difetto.Susanna Tamaro, leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino allinterno della nostra memoria.Ci son occhi nel mare, che traspaiono a volte.Finché uomo respira o con occhio vedrà, fin lì vive Poesia che vita a.



Vedere gruppi di sole ragazze a pranzo o a cena, a Barcellona, è cosa abituale e lotto marzo da queste parti è una data come le altre che non ha bisogno di uomini oggetto da spogliare per ripicca.
Qual gioia e' gioia se Silvia non e' li?
Quando cammini cadenzatamente bella nellespansione, si direbbe, al vederti, che un serpente danzi in cima a un bastone.
Io ringraziavo lamico gentile che me le aveva donate e aspettavo il momento più adatto per sbarazzarmene regalandole a qualche collega.Locchio del cielo è spesso troppo caldo e la sua faccia sovente soscura, e il Bello al Bello non è sempre saldo, per caso o per corso della natura.William Shakespeare, a condizione che una donna possa sembrare dieci anni piu' giovane di sua figlia, lei e' perfettamente soddisfatta.Se dell' eterne idee l'una sei tu, cui di sensibil forma sdegni l' eterno senno esser vestita, e fra caduche spoglie provar gli affanni di funerea vita; o s'altra terra ne' superni giri fra' mondi innumerabili t' accoglie, ' e più vaga del Sol prossima.Ho voluto celebrare questa ricorrenza con un omaggio alle tante scrittrici famose del passato e del presente che con le loro parole hanno contribuito e contribuiscono alla diffusione di valori che possono fare del mondo un posto migliore.Il fatto è che il profumo di questi fiori mi ha sempre fatto venire il mal di testa, che ci posso fare?Quando balena il cielo di settembre e pare un'arma gigantesca sui monti, salvie rosse mi sbocciano sul cuore.Le condizioni per la parità dei sessi condividi questo articolo.Dacia Maraini, lo sguardo alle volte può farsi carne, unire due persone più di un abbraccio.Donne, madri e casalinghe, una vita oltre ai figli.


[L_RANDNUM-10-999]