le donne di età superiore a 40 anni, può avere bambini sani

Se sempre più donne oramai divengono madri di figli sani in età matura significa che qualcosa in questi ultimi anni é mutato riguardo il quadro generale delle madri quarantenni.
Il rischio di avere un bambino con sindrome di Down, per esempio, passa da uno su 1500 a 20 anni a uno su 800 a 30, uno su 270 a 35, uno su 100 a 40 e uno su 35-50 a 45 anni.
Una donna su tre, di età superiore ai 30 anni, soffre di gengivite e di infezioni orali.
Quello che alle mamme non dicono (Codice edizioni, 2015 "anche la fertilità maschile cala in modo significativo sul finire dei trent'anni".Sì, si può fare, e anzi oggi lo si fa sempre più spesso.Menopausa è la parola principale in questa decade.Gli uomini infatti sono spesso la causa del continuo ritardare, da parte delle donne, lappuntamento con la maternità.Se, però, le donne anoressiche sono anche singolare maschile pentecostale madri, possono entrare in gioco altre dinamiche: "Così come è vero che i figli si rispecchiano nei genitori, può anche capitare il contrario - spiega la Dottoressa Capannelli - Si parla in questo caso di "specchio inverso".Anche questo è un fatto noto: insieme all'età materna aumenta anche la possibilità che un eventuale bimbo sia affetto da anomalie cromosomiche.Le madri anoressiche e lo specchio inverso con le figlie."Gli studi ci dicono che con l'età aumentano i rischi di parto prematuro, con tutte le conseguenze che questo può comportare per i neonati, di riduzione della crescita fetale, di basso peso alla nascita (specialmente per mamme sopra i 45 anni di distacco di placenta.Niente può impedire agli anni di modificare in qualche modo il corpo.Tra l'altro, occupandosi in modo ossessivo del proprio corpo, è come se anestetizzassero altri dolori e si sentissero più forti, in grado di controllare la situazione.Il corpo della donna, così come quello delluomo, é destinato alla vecchiaia e a tutto ciò che essa comporta, quindi anche al livello di capacità riproduttiva.



Secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, in Italia si registrano 4 decessi ogni 100.000 parti, con un calo della mortalità materna del 60 rispetto al 1990.
I ginecologi italiani sono da anni impegnati anche in progetti dedicati alla sessualità e alla contraccezione consapevole come Scegli Tu, con siti ( e ) dedicati alla sessualità responsabile, con esperti a disposizione per rispondere in tempo reale alle domande degli utenti, con approfondimenti.
Dal punto di vista medico, l'educazione sessuale è educazione alla prevenzione: delle malattie sessualmente trasmissibili e delle gravidanze.
La ricerca, condotta in California, ha evidenziato che se luomo ha più di 40 anni, la capacità riproduttiva può diminuire, in particolar modo se beve alcolici, fuma e vive in una città particolarmente inquinata.
Ne parliamo con il dott.A cosa è dovuta?Seguire una dieta equilibrata è sempre più importante per prevenire molte malattie ginecologiche ed ostetriche.Dai 50 ai 60 anni, la fragilità ossea e i chili di troppo sono tipici in questa età.Palmerini racconta che in realtà non ci sono tantissimi studi sull'argomento e, tra quelli disponibili molti sono stati condotti su donne e uomini che si sono rivolti a servizi di fecondazione assistita, oppure sono basati su registri di popolazione molto antichi.E purtroppo parliamo di rischi che possono essere anche gravi.Circa il 50 delle donne di età superiore ai 50 anni soffre di rottura delle ossa (soprattutto lanca e le spalle).




[L_RANDNUM-10-999]